di Carmelo Spitaleri

 

Non ho parole che d’incantato amore

quando la vita s’incendia nei volti rari

delle ragazze al principio d’autunno,

nell’aria ormai viola può sfigurare

la ragione stessa della vita,

il nostro rancore testardo è in disfatta

e piace starsene in un pensiero

innaturale di senza ascolti e niente parole,

nel quasi giallo della foglia sta

la dolce malinconia della sera che viene

e la tua malattia sta docile nella stretta

delle mani.

 

Creato: Sabato, 08 Giugno 2019 09:57
Condividi questa pagina

IncontraDonna onlus. Occupiamoci di seno. La donna PARTE INTEGRANTE di un percorso di salute.

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.