1 Ottobre 2015 SI PARTE!
Da Milano EXPO parte la quinta edizione del Frecciarosa. Un progetto ideato da IncontraDonna onlus in partnership con Ferrovie dello Stato/Trenitalia, Ministero della Salute ed EXPO.

 

  

SCARICA IL

VADEMECUM DELLA SALUTE

 

SCARICA IL PROGRAMMA

VIAGGI FRECCIAROSA

Frecciarosa è una campagna di sensibilizzazione a bordo treno per la promozione della salute; la possibilità di incontrare donne e uomini, ragazzi, bambini, di qualunque età, fascia sociale, impiego, dà a questo progetto la connotazione di una campagna nazionale di prevenzione che si rivolge alle famiglie italiane, e non solo. Sul nostro percorso in questi anni abbiamo incontrato a bordo tanti stranieri che abbiamo comunque informato sulle nostre attività e che hanno accolto con molti complimenti e grande entusiasmo l’iniziativa, trovandola strategicamente innovativa ed efficace.

Nelle precedenti quattro edizioni oltre 5 milioni i contatti avuti in tutta Italia e nei FrecciaClub di Trenitalia nelle maggiori stazioni italiane. Oltre 3000 le visite senologiche effettuate a bordo treno e oltre 1000 le consulenze sempre da parte di medici che hanno risposto a diverse esigenze di salute dei clienti.
Un 10% delle donne sottoposte a visita senologica ha avuto necessità di ulteriori accertamenti, molti dei quali organizzati dallo staff medico di bordo presso strutture sanitarie pubbliche di Roma e di altre città di Italia secondo la diversa residenza della persona che si è affidata. Molte di loro, anche provenendo da altre città, si è comunque voluta affidare alle cure nell’Unità di Senologia di cui sono Responsabile a Roma presso l’A.O. Sant’Andrea di Roma Sapienza Università di Roma.

In ogni caso per noi è importante che la visita sul treno o la consulenza non restino come un momento a se stante, abbiamo programmato infatti, laddove ci fosse la necessità, una continuità diagnostica che possa rassicurare e nel caso prendere in cura chi ne ha bisogno, con possibilità di fornire riferimenti a livello nazionale.

Il mese di ottobre è notoriamente il mese della prevenzione del tumore del seno, che conta in Italia circa 50.000 nuovi casi per anno (2% negli uomini), colpendo donne di una fascia di età sempre più giovane (10% aldisotto dei 40 anni). Una vera malattia sociale, che se però riconosciuta per tempo attraverso la mammografia e gli altri mezzi diagnostici (ecografia, risonanza magnetica, agoaspirato, biopsia) ha risultati eccellenti di guarigione arrivando fino al 95-98%.

Ma il Frecciarosa sta facendo molto di più e promuove la salute di tutta la famiglia attraverso un Vademecum della Salute che viene distribuito gratuitamente a bordo dei treni dal nostro personale e, soprattutto da volontari che hanno un vissuto oncologico alle spalle. Maggiore responsabilità, maggiore conoscenza degli argomenti, saper rispondere ad eventuali quesiti da parte dei clienti, dare indicazioni precise riguardo IncontraDonna che, promotrice di questo progetto, si rende anche disponibile a ricevere quesiti rivolgendosi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. I nostri volontari hanno una marcia in più, viaggiano realmente anche loro ad ”Alta Velocità”, con sdrammatizzazione, allegria, complicità e spirito di gruppo; hanno girato una pagina importante della loro vita e forse oggi sanno meglio di tanti altri dare un senso alla vita stessa; questo grande patrimonio con molta umiltà e dedizione lo mettono a disposizione di IncontraDonna e, attraverso un percorso di formazione, diventano i preziosissimi divulgatori della buona salute.

Questo anno oltre al privilegio di poter dare lo start up di Frecciarosa da EXPO, di avere come madrina la signora Elena Sofia Ricci, di poter organizzare un flash mob con il ballerino Samuel Peron e la sua squadra di giovani studenti per sensibilizzare i giovani alla cultura della prevenzione attraverso corretti stili di vita, abbiamo l’onore di vedere nella prima pagina del Vademecum l’introduzione e la foto della nostra Ministra della Salute Beatrice Lorenzin. Tra le mille difficoltà che conosciamo della nostra Italia, la Ministra sta fortemente sostenendo la prevenzione e la corretta nutrizione, e lo fa da donna, da madre oltre che da Ministra.

Troverete pertanto nel Vademecum (chi non dovesse riceverlo a bordo potrà scaricarlo in pdf  sul nostro sito.  SCARICA IL VADEMECUM DELLA SALUTE) informazioni riguardo l’alimentazione (Prof.ssa Debora Rasio), l’attività fisica (Prof. Attilio Parisi e dr.ssa Claudia Cerulli), il tumore del seno (Prof.ssa Adriana Bonifacino, Prof. Giuseppe Giannini, prof.ssa Francesca Rovera), il tumore del colon (Prof. Emilio Di Giulio e Prof. Vito Corleto) e infine, ma non ultima!, la vaccinazione per il Papilloma Virus (HPV) (Prof.ssa Maria Rosaria Giovagnoli e Dr. Michele Conversano).

Proprio riguardo la vaccinazione per i Papilloma Virus desidero spendere ancora qualche parola. Fate vaccinare i giovani! Fate vaccinare i maschi oltre che le femmine! Seguite quelle che sono le indicazioni del Ministero della Salute a proposito di questo argomento; informatevi attraverso il nostro vademecum e altre fonti ufficiali della Sanità pubblica. Certamente dopo gli 11 anni e dopo già i primi rapporti sessuali, sia nei maschi che nelle femmine, la vaccinazione non ha un valore di completa tutela dai virus più coinvolti in infezioni e tumori, ma la nostra campagna di sensibilizzazione invita ad effettuare la vaccinazione negli adolescenti di 11 anni, maschi e femmine; e laddove ci sia l’indicazione, anche negli adulti che possono ancora giovarsi dei benefici della vaccinazione.

E ora buon viaggio a chi ha avuto la pazienza di leggermi; se nel suo percorso non avrà avuto la possibilità di incontrare un nostro operatore, ci segua sul sito www.incontradonna.it dove potrà scaricare il vademecum a partire da fine ottobre, e dalla nostra pagina Fb! ricordando che…..la salute viaggia con il Frecciarosa ad “Alta Velocità” !



Prof.ssa Adriana Bonifacino
Presidente IncontraDonna onlus

Creato: Giovedì, 01 Ottobre 2015 17:23
Condividi questa pagina

IncontraDonna onlus. Occupiamoci di seno. La donna PARTE INTEGRANTE di un percorso di salute.

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.